Corsi di Yoga

om gabSi parla tanto di Yoga con attributi ed etichette diverse, e così si sente dire Hata Yoga, Vinyasa Yoga, Yoga Kundalini… In realtà lo Yoga è uno solo ed è il percorso di crescita, di ognuno di noi, che passa attraverso tappe a cui si è deciso di associare un nome. Come una scala a chiocciola che porta sempre più in alto, le tecniche (Pranayama, Mudra, Mantra, Meditazione) e le posture (Asana) partono dalla stessa radice eppure portano ad esperienze sempre diverse, integrandoci in qualche modo e portandoci, con il tempo, ad elevarci. Come l’elica del Dna, immaginabile come nostri elementi infinitamente piccoli che includono però l’immenso potere della creazione dell’Universo.

Hatha Yoga

Nella nostra scuola con Hatha Yoga intendiamo una lezione dove le posizioni eseguite sono maggiormente quelle per terra. La lezione si inizia con un rilassamento iniziale oppure con esercizi di respirazione. E’ un percorso di meditazione “statica” per dire lo stato meditativo si ottiene nell’immobilità, piuttosto che nel movimento, anche se l’accuratezza del modo di entrare nelle posture ha un ruolo importante.

Può essere un primo approccio a chi non è molto ginnico, ma può essere considerato un corso avanzato e più profondo al livello mentale a chi ha cominciato con tecniche più movimentate. 

Vinyasa Yoga

Il nostro approccio al Vinyasa Yoga è un approccio fluido. Tante posizioni in piedi vengono raggiunte tramite il movimento che è l’acceleratore di quell’attività che si completa arrivando ad una postura e l’altra. Può diventare una meditazione in movimento anche se alcune posizioni possono risultare piuttosto impegnative. 

E’ caratterizzata da grande varietà, le sequenze non vengono mai ripetute, perché riflettono la nostra ricerca della connessione all’Universo. Questa connessione viene sostenuta ed incoraggiata in ogni uno imparando un ascolto più profondo e trovando le proprie posizioni e sequenze autentiche.

Può essere considerato come prima approccio allo yoga per le persone ginniche, e visto come un corso avanzato a chi ha già praticato forme più statiche di Hatha Yoga, espandendo la loro esperienza di meditazione nello spazio.

Restorative Yoga

Il Restorative Yoga è una pratica conosciuta per i suoi effetti rilassanti, calmanti e benefici. Affonda le sue radici negli insegnamenti di B.K.S. Iyengar e diventa popolare negli anni ’70 negli USA grazie a Judith Lasater.E’ considerato l’equilibrio ideale per i ritmi frenetici e stressanti della vita moderna: l’intenzione primaria è quella di rilassarsi con il minor sforzo fisico possibile, focalizzando la mente sul respiro in una meditazione corporea che permette il rilascio delle tensioni fisiche.E’ una pratica “ricettiva” non “attiva”, ricostituente e rilassante.Si assumono le asana (posizioni yoga) con l’ausilio di vari supporti in modo da mantenerle a lungo; questo permette di assorbirne pienamente i benefici e attingere a una dimensione in cui poter “essere” piuttosto che “fare”: uno stato di rilassamento profondo che inizia dal corpo, si muove verso la mente per raggiungere la profondità del nostro essere.Stimola il sistema nervoso parasimpatico che permette di rallentare il battito cardiaco, regolare la pressione sanguigna e sciogliere stati di ansia, insonnia e gli effetti dello stress. Stimola il sistema immunitario e accelera i processi di guarigione, fisica ed emotiva.